Orfeo Zanetti


tenore

 
Ha iniziato gli studi con il maestro Marcello Del Monaco e si è perfezionato con i tenori Danilo Cestari e Pier Miranda Ferraro.

Ha vinto concorsi nazionali e internazionali fra i più importanti come l’As.Li.Co., il concorso Giuseppe Verdi di Parma, l’Iris Adami Corradetti di Padova. Finalista ai concorsi Maria Callas, Enrico Caruso e Mario Del Monaco.

Ha debuttato con l’opera Werther di Massenet al teatro Carcano di Milano dove ha cantato in seguito anche la Linda di Chamounix di Donizetti.

Si è esibito nei principali teatri Italiani: alla Scala di Milano ha cantato nel Don Carlo assieme a Luciano Pavarotti con la regia di Franco Zeffirelli e in altre opere come Lucrezia Borgia, Salomè, Il Giocatore e i Troiani.

All’Arena di Verona è stato a fianco di Placido Domingo nell’opera Pagliacci e poi Forza del Destino e Macbeth. Al Filarmonico di Verona ha lavorato con Renato Bruson nel Falstaf e con Katia Ricciarelli nell’Axur Re D’Ormus di Salieri.

All’Opera di Roma ha lavorato con Alfredo Kraus nel Werther, nei Pagliacci ancora con Zeffirelli come regista e in Norma.

Allo Sferisterio di Macerata è stato Rodolfo nella Boheme di Puccini, opera cantata anche al teatro Grande di Brescia, al  Donizetti di Bergamo, al Ponchielli di Cremona e a Malta con Cecilia Gasdia.

A Livorno è stato protagonista nella Lodoletta di Mascagni di cui esiste anche una registrazione realizzata dalla Fonè.

Al Festival Puccini di Torre Del Lago è stato presente con Turandot, Fanciulla del West e M. Butterfly.


Ha cantato M. Butterfly al Luglio Musicale Trapanese e con l’Operaestate Festival Veneto dove è spesso presente anche recentemente con Tosca e Nabucco.

Numerose sono le sue tournee europee soprattutto in Germania e Spagna con Trovatore, Tosca, Un Ballo in Maschera e Traviata.

In Giappone, con il Comunale di Bologna, ha eseguito l’opera Fedora con Mirella Freni e Josè Cura.

In Korea ha cantato M. Butterfly, Bohème e Aida.

In Canada è stato Alfredo in Traviata.

 

Nessun Dorma                Improvviso                Addio alla madre